previous arrow
next arrow
Slider

Visite: 1595

L’Istituto Comprensivo "Ennio Quirino Visconti" nasce nell'anno scolastico 1999/2000, dalla riorganizzazione delle scuole primarie e secondarie di primo grado del centro storico di Roma.
In questa occasione le scuole primarie "E. Gianturco", "E. Ruspoli" e "L. Settembrini" sono state accorpate con la scuola secondaria di I grado "E.Q. Visconti", conosciuta come "Viscontino". L’intero istituto comprensivo prende il nome di Ennio Quirino Visconti (Roma 1751 - Parigi 1818), illustre antichista, conservatore del museo capitolino, professore d’archeologia all’Università di Parigi e membro del governo consolare durante il periodo napoleonico. Fu profondo conoscitore dei testi e del mondo classico e per questo a lui fu dedicato prima il Liceo Classico sito in piazza del Collegio Romano, e successivamente dell’Istituto Comprensivo (Qui un approfondimento a cura del Liceo Classico "Visconti").

L’istituto comprensivo è formato dalle seguenti sedi:

  • Gianturco – in via della Palombella, 4 tel. 066833114
  • Ruspoli – in via Gesù e Maria, 28-29 tel. 0636001838
  • Settembrini – in via del Lavatore, 38 tel. 066793856
  • Palazzo Ceva – in via IV Novembre, 95 tel. 066791368
  • Sant'Agata de Goti – in via Sant’Agata dei Goti, 19 tel. 0647824957


A partire dalle suggestioni scaturite dalla lettura di un contributo di Howard Gardner, l'IC "Visconti" si definisce come Scuola del vero, del bello, del bene nel mondo. Tali valori si possono considerare i princìpi ispiratori del PTOF.

Scuola del Vero

Scienza e Conoscenza

La nostra scuola si propone di:

- promuovere una maturazione della coscienza di sé attraverso la conoscenza della realtà fatta con gli strumenti della fisica, della chimica e della matematica

- favorire la crescita intellettuale e culturale attraverso un approccio esplorativo e critico dei fenomeni della realtà, dal rapporto col territorio al mondo intero

- conoscere il passato dell’uomo utilizzando punti di vista e approcci metodologici diversi (storici, archeologici, geografici etc.)

Scuola del Bello

Arte e Natura

La nostra scuola si propone di

- promuovere la consapevolezza delle proprie radici

- sviluppare il senso estetico attraverso l’utilizzo delle grandi opportunità fornite dal ricco patrimonio artistico e storico in cui è inserito il nostro istituto

- attivare la creatività, il gusto per l’equilibrio e per l’armonia attraverso il continuo contatto con l’arte e la cultura

Scuola del Bene

Etica

La nostra scuola si propone di:

- educare ad apprendere secondo una molteplicità di modelli, ma nel rispetto delle attitudini individuali

- sviluppare la capacità di porsi domande su ciò che è bene o male nell’utilizzo delle proprie competenze, operando scelte consapevoli, autonome, responsabili e orientate al bene comune.

Scuola nel Mondo

Lingue

Nella nostra scuola si potenzia l’insegnamento delle lingue attraverso discipline non linguistiche (storia dell’arte) insegnate anche in inglese (CLIL), gemellaggi con scuole degli Stati Uniti, Germania e Francia e certificazioni delle competenze nella lingua inglese e nella lingua francese.

Dall'a.s. 2020/2021, in risposta alle esigenze legate all'emergenza Covid-19, l'IC "Visconti" ha impostato un nuovo modello organizzativo, educativo e didattico: La Scuola diffusa nel territorio

La Scuola diffusa prevede ogni giorno lo svolgimento di alcune attività didattiche all'aperto o in luoghi pubblici messi a disposizione di enti con cui la scuola ha stipulato appositi protocolli. Ciò ha permesso non soltanto di tutelare la salute della comunità scolastica permanendo il minor tempo possibile nelle aule, ma anche e soprattutto di garantire la qualità degli apprendimenti attraverso una didattica attiva, laboratoriale, basata sull’esperienza, superando la barriera dell’aula e dell’immobilità della lezione in classe.

L'offerta formativa post covid diventa ancora più variegata e significativa, grazie alla possibilità di vivere esperienze di apprendimento in un territorio ricco di evidenze storiche e artistiche.

Per conoscere articoli e servizi che parlano della Scuola diffusa (e non solo) clicca qui.

Per saperne di più



Torna all'inizio del contenuto